print preview

Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale


La NATO presta un prezioso sostegno tecnico alla Svizzera nel settore delle munizioni

Dalla sua adesione al «Centro per l’informazione e l’analisi sulla sicurezza delle munizioni della NATO» (MSIAC) nel 2021, la Svizzera beneficia di numerose risorse tecniche e del prezioso sostegno fornito dagli esperti internazionali nel settore delle munizioni. Ciò consente, in particolare, di convalidare e integrare le competenze interne, così da migliorare la sicurezza delle persone e del materiale. Lo scorso ottobre il Comitato direttivo del MSIAC ha visitato le infrastrutture di armasuisse Scienza e tecnologia nell’ambito di una sessione di lavoro organizzata in Svizzera.

31.10.2022 | Dr. Patrick Folly, Esplosivi e sorveglianza delle munizioni, armasuisse Scienza e tecnologia

Foto di gruppo dei membri del gruppo NATO MSIAC
Visita alle infrastrutture di armasuisse S + T da parte del Comitato direttivo del MSIAC il 12 ottobre 2022.

Il «Centro per l’informazione e l’analisi sulla sicurezza delle munizioni della NATO», più comunemente noto come MSIAC, l’acronimo inglese di NATO Munitions Safety Information Analysis Center, è finanziato e diretto dai suoi Stati membri. Il suo obiettivo consiste nell’aiutare le nazioni a migliorare la sicurezza delle persone e del materiale nel settore delle munizioni, in particolare riducendo i fattori di rischio che potrebbero scatenare un’esplosione. Per sostenere gli Stati membri nel raggiungimento di questo obiettivo, il centro riunisce, analizza e scambia informazioni in materia di sicurezza delle munizioni. Nel corso degli anni, il MSIAC ha così svolto un ruolo centrale, facilitando la concezione, lo sviluppo, l’acquisizione e l’utilizzo di munizioni più sicure. Esso lavora in stretta collaborazione con il gruppo NATO sulla sicurezza delle munizioni (AC/326) per facilitare l’elaborazione di politiche e norme finalizzate ad assicurare l’interoperabilità e la standardizzazione in materia di sicurezza delle munizioni.

Risposte specifiche alle problematiche della Svizzera

Ogni Stato membro ha la facoltà di formulare richieste tecniche che saranno trattate dagli esperti tecnologici con la qualifica di Technology Senior Officer (TSO). Ciò consente a ogni nazione di porre domande concernenti la sicurezza delle sue munizioni specifiche. Qualora la situazione lo richieda e le condizioni generali lo permettano, gli esperti del MSIAC possono interpellare anche gli esperti di altri Stati membri per rispondere ai quesiti posti. Il MSIAC ha sviluppato degli strumenti ora messi a disposizione degli Stati membri fra cui, per citarne alcuni a titolo esemplificativo, una banca dati degli incidenti da munizioni verificatisi a livello globale, un compendio sui materiali energetici conosciuti, un software di valutazione della sicurezza delle munizioni e uno strumento di previsione delle reazioni esplosive specifico per le munizioni cosiddette insensibili.

Adesione recente della Svizzera al MSIAC

A dicembre 2021, la Svizzera è divenuta membro del MSIAC e beneficia appieno delle informazioni, degli strumenti e delle competenze degli esperti tecnologici. I vantaggi si estendono a una molteplicità di ambiti che interessano diverse istituzioni in seno al nostro dipartimento. Ad esempio, il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) utilizza gli strumenti e si avvale delle competenze offerte dal MSIAC nell’ambito dello stoccaggio delle munizioni. La Svizzera può accedere a tutti i rapporti redatti fino ad oggi, utili alla risoluzione delle problematiche d’attualità in seno al DDPS. Nel settore specifico della sorveglianza delle munizioni e, più estesamente, nell’ambito delle nuove tecnologie concernenti le munizioni, armasuisse Scienza e tecnologia (S+T) utilizza attivamente le risorse innanzi menzionate per convalidare, integrare e migliorare le sue competenze interne.

Riunione del Comitato direttivo del MSIAC in Svizzera nell’ottobre 2022

Subito dopo l’adesione della Svizzera al MSIAC, il Comitato direttivo aveva manifestato l’interesse di visitare le infrastrutture presenti nel nostro Paese. Per soddisfare questa richiesta, il 12 ottobre 2022 è stata organizzata a Thun una sessione di lavoro del Comitato direttivo del MSIAC. In quest’occasione, i membri del Comitato hanno anche potuto visitare i laboratori e conoscere i numerosi equipaggiamenti di test di armasuisse S+T.

Grazie a questo nuovo partenariato con il MSIAC, la Svizzera potrà continuare a migliorare la sicurezza delle sue munizioni e avvalersi di un sostegno tecnico prezioso. Ciò consente di garantire che le competenze svizzere siano in linea con le prassi internazionali correnti.

Eventuali domande di natura tecnica possono essere rivolte al dr. Patrick Folly, armasuisse Scienza e tecnologia, settore specializzato Esplosivi e sorveglianza delle munizioni, patrick.folly@ar.admin.ch.


Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale