print preview

«Le donne devono ottenere le stesse possibilità degli uomini»

Oltre alla praticante universitaria del momento, Montserrat Bolaños è l’unica donna nel settore specialistico Sensori di Scienza e tecnologia. Da tre anni lavora come responsabile di progetti scientifici. Nell’intervista racconta come ci si può affermare al meglio come donna.

Settore specialistico Gestione del personale, Irene Amacker

Breve ritratto

Ritratto di Montserrat Bolaños.

Montserrat Bolaños è capoprogetto scientifico nel settore specialistico Sensori.

Le donne di armasuisse

Cognome

Nome

Titolo di accademico più elevato

Presso armasuisse da

Attuale funzione da

Bolaños

Montserrat

PhD

Settembre 2018

Settembre 2018

Ritratto di Montserrat Bolaños.
Ritratto di Montserrat Bolaños.

Signora Bolaños, qual' è stata la motivazione che l’ha spinta a diventare ingegnere?

La mia motivazione principale è stata quella di poter continuare a studiare materie complesse. La scelta di Ingegnere in sistemi di comunicazione è avvenuta un po’ caso. Mi sono detta che avrei potuto intraprendere la carriera in Storia o Psicologia anche in seguito se avessi avuto voglia, magari anche in età adulta.   

Da bambina e adolescente è stata spronata in particolare verso le scienze matematiche, informatiche, naturali e tecniche (MINT)?

Mai. Fin da quando ero molto piccola i miei genitori hanno saputo responsabilizzarmi e mi hanno sempre lasciato fare i compiti da sola, senza controllare se li avevo fatti o se erano corretti.

In qualità di donna, quali capacità particolari sono richieste in un campo di competenza maschile come l’acquisto degli armamenti?

Bisogna essere in grado di dare la propria opinione tecnica e, quando è necessario, sapersi imporre senza compromessi. Per poterlo fare è importante, primo, avere fiducia in se stessi e nelle proprie competenze, secondo, sapersi esprimere in modo chiaro e accessibile a tutti e, terzo, avere una preparazione tecnica impeccabile sul tema in questione.

Montserrat Bolaños punta la telecamera.
Montserrat Bolaños punta la telecamera.

Quante donne lavorano nel suo settore specifico e che cosa apprezza dei team misti?

Nel mio dipartimento WTS e nell’intero progetto dal lato svizzero, l'unica altra donna è una studentessa della scuola superiore, che sta facendo un anno di apprendistato.

Per quanto riguarda il lavoro tecnico delle donne nelle mie precedenti esperienze professionali, mi ha particolarmente sorpreso il senso di responsabilità, l'impegno instancabile e spesso l'efficacia.

Quale messaggio desidera lasciare alle donne per il loro percorso professionale?

Le donne devono ottenere le stesse possibilità degli uomini.