print preview

Presentazione del settore specialistico Sistemi di condotta (SS FAF)

Il settore specialistico Sistemi di condotta fa parte del settore di competenza Sistemi di condotta e di esplorazione (SC C+E). SC C+E è responsabile della realizzazione di sistemi C4ISTAR pionieristici. Prodotti e servizi sono a disposizione non solo dell’esercito, ma anche di altri clienti. SS FAF è uno dei quattro settori d’acquisto nel SC C+E ed è responsabile di diversi settori parziali nell’intero spettro C4ISTAR.

Stefan Keller, Settore specialistico Sistemi di condotta, Settore di competenza Sistemi di condotta e di esplorazione

Il soldato utilizza l’apparecchio a immagine termica medium-range 19 (AIT MR 19) nell’incarico di osservazione
Apparecchio a immagine termica medium-range 19 (AIT MR 19) nell’incarico di osservazione

Desideriamo farvi conoscere meglio SS FAF e i suoi ambiti di attività con una serie di contributi. Questo mese iniziamo con una panoramica sul settore specialistico e sul cluster Optoelettronica. Più avanti presenteremo anche gli altri cluster.

Il settore specialistico Sistemi di condotta realizza progetti del settore C4ISTAR nei seguenti sei cluster:

 I sei gruppi di FB FAF: Optronica, Radar, Comando e Ricognizione, Meteo, Sorveglianza, Progetti Speciali

 

Il SS FAF comprende 23 collaboratrici e collaboratori che garantiscono l’attuazione dei progetti nei sei cluster. Il settore specialistico si compone del capo settore, del suo vice, di un’assistente e di 20 capiprogetto di tutti i gradi. Collaboratrici e collaboratori svolgono alcune attività trasversali ai cluster e sono sempre impegnati in più progetti.

La gamma di tematiche trattate dal SS FAF è ampia e diversificata, come mostrato nella figura sopra: dagli intensificatori di luce residua ai sistemi radar, sistemi di condotta tramite sistemi meteo, sistemi di sorveglianza per la protezione dell’oggetto fino agli apparecchi radiografici e di controllo dei documenti.

Di seguito una rapida panoramica dei singoli cluster e dei rispettivi ambiti di attività.

Cluster Optoelettronica

Il grafico mostra un dispositivo di imaging termico

Il cluster Optoelettronica è responsabile dell’acquisto di apparecchi optronici. L’optoelettronica, la combinazione di ottica ed elettronica, si occupa dei moderni sistemi ottici utilizzati per la sorveglianza e la ricognizione.

Rientrano nel cluster Optoelettronica e in generale tra i sistemi optronici gli apparecchi a immagine termica (IAT), gli intensificatori di luce residua (ILR) e i relativi moduli laser (ML), moduli luce laser (MLL) e i telemetri a laser multifunzione (LEMM).

Cluster Radar

Il grafico mostra un radar e un aereo

Nel cluster Radar distinguiamo tra sistemi di sorveglianza dello spazio aereo e sistemi di atterraggio strumentale. I primi sono utilizzati per creare un’immagine della situazione aerea identificata (Recognized Air Picture o RAP) nell’intero spazio aereo di interesse per le Forze aree, allo scopo di condurre e impiegare le proprie risorse.

I secondi servono a far partire e atterrare in modo controllato gli aerei negli aerodromi in ogni condizione atmosferica e di luminosità.

Cluster Condotta ed esplorazione

Uno strumento di gestione è mostrato nel grafico

Il cluster Condotta ed esplorazione acquista da un lato sistemi C2 (Command and Control) pionieristici che consentono di rappresentare e collegare diverse informazioni, aiutando a garantire la condotta delle missioni.

Dall’altro, procura anche sistemi di esplorazione tattici che apportano un prezioso contributo alla condotta.

Cluster Meteo

Una nuvola con un sole è raffigurata sul grafico

Come suggerito dal nome, il cluster Meteo si occupa dei progetti sui quali influisce il fattore meteorologico. I dati meteo, la loro elaborazione e il loro approntamento sono cruciali per la pianificazione, l’esecuzione e la gestione degli interventi a terra come in aria.

Cluster Sorveglianza

Il grafico mostra una telecamera di sorveglianza

Nel cluster Sorveglianza vengono acquisiti sistemi per la sorveglianza di oggetti oppure, ad esempio, per il monitoraggio del rumore degli aerei negli aerodromi militari.

Cluster progetti speciali

Il grafico mostra le case all'interno di una collina

Il cluster Progetti speciali si occupa di progetti difficilmente inquadrabili nell’ambito di altri cluster o che sono trasversali a più cluster. Qui rientrano progetti come la difesa di minidroni, apparecchi radiografici per bagagli, apparecchi di controllo documenti, metal detector ecc.

I dettagli sui singoli cluster e sui rispettivi progetti verranno pubblicati in futuri articoli armasuisse Insights.