print preview

Il sistema di difesa terra-aria Patriot per la Svizzera

Grazie ai Patriot, la difesa terra-aria a lunga gittata sarà in grado di proteggere gli spazi, autonomamente e in combinazione con gli aerei da combattimento, e in tale contesto di combattere in primo luogo obiettivi nello spazio aereo medio e superiore. Fra le categorie di obiettivi rientrano i missili da crociera, gli aeromobili semplici e a pilotaggio remoto, nonché le armi teleguidate. Patriot fornisce inoltre un notevole contributo alla situazione aerea accertata.

Markus Graf, capoprogetto DTA LG, settore di competenza Sistemi aeronautici

Il sistema di difesa terra-aria a lunga gittata  Patriot
Patriot di Raytheon USA
© Raytheon USA

 

I sistemi di difesa terra-aria consistono in uno stadio di coordinamento e una o più unità di fuoco. Lo stadiodi coordinamento viene definito come Tactical Operation Center Coordination (TOC-C) e ha i seguenti compiti:

  • All’interno della sua area di responsabilità, la TOC-C combatte in modo efficiente ed efficace gli obiettivi aerei con gli attori della difesa aerea terrestre e aerea subordinati e assegnati.
  • Il TOC-C crea un quadro della situazione aerea locale valido per la DTA all’interno della propria area di responsabilità, utilizzando tutte le informazioni disponibili sulla situazione aerea.
  • Sul campo, il TOC-C funge da elemento di coordinamento tra la difesa terra-aria e il centro operativo della difesa aerea, nonché con le unità vicine in aria e a terra.

L’unità di fuoco consiste principalmente nei seguenti elementi:

  • Un centro di controllo operativo, definito come Tactical Operation Center Execution (TOC-E).
  • Un sensore multifunzione con un’alimentazione elettrica corrispondente.
  • Uno o più lanciatori (in inglese: «launcher»), ognuno caricato con quattro armi teleguidate.

L’unità di fuoco di lunga gittata (LG) ha i seguenti compiti:

  • L’unità di fuoco LG ingaggia bersagli aerei in modo indipendente o su comando.
  • L’unità di fuoco LGottiene informazioni dallo spazio aereo tramite mezzi di ricognizione elettronica. Queste informazioni vengono messe a disposizione del TOC-C oltre al proprio uso.

A entrambi i livelli si aggiungono ulteriori elementi di comunicazione, rifornimento, riparazione e manutenzione.

Requisiti del DDPS

Per coprire la superficie di 15'000 km2 richiesta dal DDPS sono necessarie quattro unità di fuoco Patriot. La difesa di questi 15'000 km2 può essere garantita in almeno due aree separate da coprire. Le unità di fuoco vengono assegnate alle due aree da coprire a seconda dei casi.

Per la riserva logistica circolante, si acquisirà un’unità di fuoco supplementare con un componente principale ciascuno (TOC-C, TOC-E, radar multifunzione, generatore, lanciatore).

Illustrazione delle unità di fuoco 1-4
Per coprire la superficie di 15'000 km2 richiesta dal DDPS sono necessarie quattro unità di fuoco Patriot.

 

La configurazione valutata del sistema d’arma Patriot corrisponde a quella utilizzata attualmente dall’esercito statunitense. In termini di armi teleguidate, la Svizzera ha optato per il tipo GEM-T di Raytheon sulla base di un'analisi delle capacità e dell'area di impiego prevista. Il sistema Patriot sarà consegnato su soluzioni di mobilità certificate a livello europeo e sarà conforme alle specifiche corrispondenti per l’immatricolazione stradale in Svizzera. Il sistema Patriot ha un percorso di sviluppo definito che assicura che il sistema sarà pronto ad affrontare nuove minacce nei prossimi decenni.