print preview

Il Centro svizzero dei droni e della robotica (CSDR)

Il Centro svizzero dei droni e della robotica del DDPS (CSDR DDPS) sostiene l’Esercito svizzero come altre autorità nel campo della robotica e della sicurezza. È il servizio specializzato in Svizzera per le questioni legate alla tecnologia dei droni e della robotica nel quadro alla sicurezza nazionale.

Ricerca e innovazione

Una libellula futuristica sta sotto un microscopio con inciso W+T. La libellula sta su un vetro che ha il profilo della Svizzera.

Il CSDR DDPS conduce il programma di ricerca «Sistemi senza pilota / robotica» di armasuisse S+T. Parallelamente, il CSDR si impegna a favore delle innovazioni robotiche svizzere legate alla sicurezza.
 

ARCHE

Ripresa da drone di tutte le persone coinvolte nell'Arca in piedi in un semicerchio, con l'escavatore ambulante Menzi Muck sullo sfondo.

ARCHE (Advanced Robotic Capabilities for Hazardous Environments) mira a valutare il grado di maturità tecnologica e le possibili applicazioni della robotica svizzera nei soccorsi in caso di catastrofi.

Infrastruttura

ARCHE 2018 Robot di salvataggio

Come parte di armasuisse S+T, il CSDR DDPS dispone di un equipaggiamento e di infrastrutture uniche nel suo genere per testare e valutare i sistemi robotici.

Trasferimento tecnologico

Una persona è in piedi a un tavolo, davanti a lei sul tavolo c'è un piccolo robot con le ruote. L'immagine è divisa a metà. Sul lato sinistro, la persona indossa una tuta blu da laboratorio e una maschera igienica. Sta tenendo un dispositivo al robot. Sul lato destro, la persona indossa una tuta militare da combattimento. Dietro di lei, un incendio viene spento.

L'obbiettivo del CSDR è impiegare tempestivamente e maggiormente sistemi robotici, ritenuti promettenti dalla ricerca e dall'innovazione, a sostegno delle forze d’intervento in modo da adempiere alle proprie missioni a terra, in aria ed in acqua.

ARDET

Drone a terra prima del decollo

ARDET (Advanced Robotic Detachement) è una forza d'impiego rapida dell’Esercito svizzero per la gestione di eventi straordinari, sostenuta dalle nuove piattaforme di robotica di armasuisse S+T e/o del CSDR.

SAB e partner

I vari partner della CSDR sono segnati sulla cartina svizzera.

Il CSDR DDPS riceve il sostegno di numerosi partner industriali e di ricerca, oltre che di uno Strategic Advisory Board (SAB). Il lavoro dei nostri partner è fondamentale affinché possiamo adempiere il nostro incarico di servizio specialistico.

Posizione sui sistemi d’arma autonomi

Il CSDR ha scelto di non svolgere progetti di ricerca sull’impiego di sistemi d’arma autonomi per motivi etici e di diritto internazionale. Viene fatta ricerca sulla valutazione della robustezza di questi sistemi d’arma per stimarne il grado di minaccia e i rischi correlati.

cfr. Strategia di controllo degli armamenti e di disarmo 2022–2025

Team

Da sx a dx.  Joseph Boucher, la dott.ssa Tonya Müller, Pascal Vörös, il dott. Markus Höpflinger, Kai Holtmann, Marc Avondet
Da sx a dx. Joseph Boucher, la dott.ssa Tonya Müller, Pascal Vörös, il dott. Markus Höpflinger, Kai Holtmann, Marc Avondet

Attualmente il CSDR è formato da sei persone. Il Centro svolge la propria attività a sostegno delle colleghe e dei colleghi di armasuisse S+T così come della comunità di robotica svizzera sia nell’industria che nella ricerca.

Articoli web

18.05.2022

CSDR Video Podcast
Illustrazione campo detriti con escavatore, anymal, robot, droni e persone

Un video podcast della Digital Society Initiative (DSI) e del Centro svizzero dei droni e della robotica (CSDR DDPS) di armasuisse Scienza e tecnologia spiega perché un giorno l’esercito svizzero potrebbe impiegare anche robot per le operazioni di soccorso. Vengono affrontate anche le questioni tecnologiche, etiche e giuridiche correlate.

01.02.2022

L’etica nell’impiego di sistemi robotici autonomi
Pascal Vörös, a sinistra nella foto, e Daniel Trusilo, a destra nella foto, siedono uno di fronte all'altro su una scala nel villaggio militare di Wangen an der Aare.

Chi è responsabile per ciò che i sistemi autonomi fanno e decidono? Daniel Trusilo studia l’uso dei sistemi robotici autonomi in ambienti di conflitto. Nella videointervista ci spiega perché dobbiamo riflettere sulle implicazioni etiche nell’impiego di sistemi robotici autonomi in applicazioni di sicurezza.

24.01.2022

Consegna della macchina da costruzione robotica all'esercito
Sette persone, in abiti civili e indumenti protettivi arancioni, riprese davanti all’escavatore cingolato automatizzato Armeno, in un bacino di trattenuta delle FFS.

Il 16 dicembre 2021, armasuisse Scienza e tecnologia (S+T) ha consegnato una macchina edile robotizzata alla Formazione d’addestramento del Genio/Salvataggio/NBC dell’esercito svizzero. La consegna ha avuto luogo nell’ambito di una prova tra le FFS, il Politecnico federale di Zurigo, armasuisse S+T e altri partner. Nel contesto è stato dimostrato l’uso telecomandato e supportato dal computer di questa macchina edile per scavare il materiale da un bacino di trattenuta.

19.07.2021

ARCHE 2021- La robotica svizzera per l’aiuto in caso di catastrofe del futuro

Per la quarta volta il villaggio di esercitazione delle truppe di salvataggio, un’infrastruttura unica nel suo genere, ha ospitato la settimana integrativa ARCHE (Advanced Robotic Capabilities for Hazardous Environments). L’evento è finalizzato, tra le altre cose, a valutare l’idoneità della robotica svizzera per future applicazioni nel campo dell’aiuto in caso di catastrofe. Per una settimana, 19 team di ricerca svizzeri hanno avuto la possibilità di testare i propri sistemi in un contesto realistico sull’area di esercitazione delle truppe di salvataggio.

10.08.2020

Battesimo del fuoco del modello dimostrativo per la ricerca «ARMANO»
Il controllo remoto di «ARMANO» viene dimostrato ad un operatore di macchina.

Nelle parti crollate dell’ex deposito di munizioni di Mitholz e nel cono detritico antistante giacciono ancora circa 3500 tonnellate lorde di residui di munizioni. armasuisse Scienze e tecnologia sta studiando come impiegare apparecchi robot per le operazioni di sgombero.


Il Centro svizzero dei droni e della robotica (CSDR) Feuerwerkerstrasse 39
3602 Thun
Tel.
+41 58 468 27 78

E-Mail

Responsabile CSDR, Dott. Markus Höpflinger

Difesa dai droni Bure 2021

Programma televisivo

Keyvisual Einstein

La rivista scientifica della SRF «Einstein» ha analizzato come i droni e i robot possono salvare vite umane. Tra i relatori, il Centro svizzero per i droni e la robotica di armasuisse S+T e la formazione d’addestramento del genio/salvataggio/NBC.

Vista (in tedesco)