print preview Ritornare alla pagina precedente Messagi e Manifestazioni S+T

Chiamata per il Cyber Startup Challenge 2020

Il Cyber-Defence Campus, armasuisse Scienza e tecnologia, è alla ricerca di tecnologie innovative ed esplora il mercato delle startup organizzando la Cyber Startup Challenge 2020.

10.08.2020 | armasuisse Scienza e tecnologia, Cyber-Defence Campus

Keyvisual Cyber-Defence Campus - Two Hands

Riguardo alla Cyber Startup Challenge

Il Cyber-Defence Campus è alla ricerca di tecnologie innovative ed esplora il mercato delle startup organizzando la Cyber Startup Challenge 2020.

L'obiettivo della Challenge è quello di scoprire delle startup nel ramo della cyber threat intelligence e di fornire tecnologie innovative all'Esercito svizzero.

Le aziende sono incoraggiate a partecipare, il miglior progetto sarà selezionato attraverso una selezione interna e potrà implementare la sua soluzione.

Per questa Challenge, tre startup finaliste avranno inoltre la possibilità di presentarsi durante la conferenza «Cyber threat - Technology Intelligence» che si terrà il 3 novembre 2020 a Losanna.

Un comitato sceglierà poi l’azienda vincitrice della Startup Challenge che si aggiudicherà un contratto fino a CHF 100'000.- per l'integrazione di un prototipo della sua tecnologia per l’Esercito svizzero.

Questa Challenge non è una gara d'appalto, ma è una ricerca di mercato volta a trovare le tecnologie promettenti più adatte alle esigenze dell'Esercito svizzero.

Cosa cerchiamo

Siamo alla ricerca di soluzioni innovative nel campo dell'intelligence delle minacce informatiche che possano avere un impatto significativo sull'attività quotidiana dell'Esercito svizzero. La soluzione sarà integrata nell'infrastruttura esistente. La tecnologia non deve essere ancora completamente matura, ma dimostrare in modo convincente il concetto che ne sta alla base e dovrebbe essere implementabile entro un anno e con una spesa massima di CHF 100'000.-.

Qui di seguito sono riportati alcuni esempi di tecnologie di intelligence sulle minacce informatiche particolarmente interessanti; tuttavia, stiamo non sono escluse tecnologie in settori correlati.

Alcuni esempi sono:

  • Analisi più rapida delle minacce: scoprire come si comporta una minaccia
  • Confrontare file binari e trovare delle somiglianze
  • Aggregare diverse fonti per identificare nuovi argomenti di grande importanza (ad esempio analizzare diverse fonti e identificare la stessa minaccia con nomi diversi)
  • Analisi semantica dei documenti
  • Riassumere il testo e identificare i temi trattati in un forum di hacker
  • Facilitare la comprensione di testi in un'altra lingua, compreso il gergo informatico
  • Analizzare il traffico di rete o i metadati per identificare i modelli che corrispondono a una minaccia
  • Correlazione di eventi e firme digitali
  • Condivisione di informazioni sulle minacce informatiche con diversi partner («Need to Know» vs. «Need to Share»)

Cosa non stiamo cercando

Non siamo interessati a soluzioni che richiedano cambiamenti significativi nell'infrastruttura o che possano comportare rischi. Non siamo interessati a concetti o studi, né a soluzioni che siano in una fase di sviluppo molto precoce. Non siamo interessati a proposte di consulenza o soluzioni non tecniche.

Condizioni generali per la Challenge

  1. La startup esiste da meno di sei anni a contare da novembre 2020.
  2. I fondatori sono ancora investitori e attivi.
  3. L'azienda ha almeno tre dipendenti, compresi i fondatori attivi.
  4. La società ha ricevuto meno di quindici milioni di franchi svizzeridi finanziamento.
  5. La startup finale selezionata si aggiudicherà un contratto per l'integrazione di un prototipo della tecnologia nell'Esercito svizzero.
  6. Il contratto aggiudicato ha un valore massimo di CHF 100'000.-. Il valore è subordinato ai lavori necessari per integrare la prova del concetto.
  7. Il prototipo è supportato dal Cyber-Defence Campus.
  8. Questa Challenge non è una gara d'appalto. È una ricerca di mercato per trovare una tecnologia promettente che si adatti al meglio alle esigenze dell'Esercito svizzero in materia di intelligence sulle minacce informatiche e per la quale le imprese possono annunciarsi volontariamente.
  9. Il prototipo non è destinato all’impiego operativo.
  10. Ogni ulteriore acquisizione avverrà tramite gara d'appalto, e il prototipo non garantisce alcun mandato o acquisto aggiuntivo.
  11. Tutte le altre società che hanno presentato domanda possono ancora essere prese in considerazione per le gare d'appalto e per ulteriori sfide.
  12. La società è disposta ad accettare senza riserve le Condizioni generali di contratto della Confederazione Svizzera (CGC). Le aziende che apportano modifiche (aggiunte/adattamenti) sono escluse dalla Challenge.

Criteri di selezione

  • La tecnologia è legata alle informazioni sulle minacce informatiche
  • Rilevanza tecnologica e fruibilità per l'Esercito svizzero
  • Fattibilità del progetto
  • Fattore di innovazione e potenziale impatto per l'Esercito svizzero
  • Sostenibilità della tecnologia
  • Doppio uso (militare, civile)
  • Una maggiore priorità sarà data alle aziende svizzere; tuttavia, anche aziende estere sono invitate a partecipare.

Processo di selezione

  • La startup deve compilare il modulo di registrazione e inviare il documento all'indirizzo indicato.
  • Il Cyber-Defence Campus selezionerà le dieci migliori aziende e chiederà ulteriori informazioni e dettagli.
  • Le tre migliori aziende saranno invitate a presentare la loro azienda e la loro tecnologia.
  • Durante la conferenza, i tre finalisti daranno una presentazione di 10 minuti e sarà svelato il vincitore.

Cosa aspettate? Registrati ora! Utilizza il modulo di registrazione (vedi sotto Download)

Cronologia

   

Termine per le iscrizioni

30.09.2020

Le dieci migliori soluzioni selezionate

08.10.2020

Le migliori tre startup vengono presentate all'Esercito svizzero

16.10.2020

La migliore soluzione viene annunciata durante la conferenza in novembre

03.11.2020

Download