print preview Ritornare alla pagina precedente Visione d'insieme, attualità, manifestazione

Team svizzero partecipa a competizione di robotica della DARPA

Nell'estate del 2019, undici team internazionali si sono sfidati per la prima volta nella DARPA Robotics Challenge. I loro robot hanno confrontato le rispettive abilità nella cartografia dei tunnel e nel riconoscimento di artefatti. Tra di loro si trovava anche una squadra elvetica sponsorizzata dal PF di Zurigo e da una PMI, con un robot dotato di gambe.

10.12.2019 | Dr. Markus Höpflinger

sdrz_darpa_challenge_anymal
Per la competizione, armasuisse mette a disposizione un robot in grado di camminare e un impianto sotterraneo per testare i robot.

L'ultima edizione della Robotics Challenge della DARPA, l'agenzia per la ricerca del ministero della difesa statunitense, si pone l'obiettivo di sondare e ampliare ulteriormente i confini della robotica. Al contrario delle competizioni passate (DARPA "Urban Challenge" e "Grand Challenge"), la "Subterreanean Challenge" si occupa della navigazione sotterranea, all'interno di gallerie, caverne e grotte. Ad agosto 2019, 11 team internazionali hanno messo per la prima volta a confronto le abilità dei rispettivi robot nella cartografia dei tunnel e nel riconoscimento di artefatti.

La Svizzera partecipa a un consorzio elvetico/americano che studia e dimostra l'impiego comune di dispositivi su ruote o gambe e piccoli veicoli volanti. Il team svizzero è rappresentato dal PF di Zurigo e da una PMI è supportato dal Centro svizzero per droni e robotica (CSDR DDPS) di armasuisse S+T. Per la competizione, armasuisse mette a disposizione un robot in grado di camminare e un impianto sotterraneo per testare i robot. In questo modo il consorzio ottiene la possibilità di preparare la Svizzera in modo ottimale alla prossima delle quattro competizioni in programma.