print preview

Programma di ricerca 1 - Ricognizione e sorveglianza

Il programma di ricerca Ricognizione e sorveglianza del settore di competenza Scienza e Tecnologia di armasuisse tratta cinque ambiti di competenza orientati alle capacità nel settore ISTAR (Intelligence, Surveillance, Target Acquisition and Reconnaissance). A questo scopo vengono presentate nuove possibilità per l’acquisizione di informazioni e costruite competenze tecniche e scientifiche per colmare le lacune di capacità dell’esercito. Questo è garantito con l’aiuto di una rete di cooperazione multilaterale.

Aufklärung und Überwachung

 

In futuro sarà possibile generare informazioni rilevanti a livello decisionale in modo più rapido e preciso nonché in condizioni più difficoltose come ad esempio con tempo piovoso o nuvoloso. Questo per vari motivi. Lo sviluppo ulteriore di algoritmi intelligenti permetterà di rilevare e classificare gli obiettivi in modo migliore di quanto avviene oggi. Ad esempio in ambito di tecnologia radar per la sorveglianza dello spazio aereo. I più recenti sviluppi in ambito di tecnologie radar cognitive e multistatiche consentono di individuare meglio obiettivi aerei utilizzando informazioni provenienti dall’ambiente circostante. Algoritmi intelligenti svolgono un ruolo importante anche nella fusione di dati di diversi sensori e nella densificazione di informazioni su un quadro situazionale adeguato.

Grazie ai progressi fatti in campo elettronico, è sempre più possibile digitalizzare ed elaborare ulteriormente dati di sensore rilevati. Questo si nota ad esempio in ambito di ricognizione sulla base di immagini. Immagini grandangolari ad altissima definizione, sulla base di sistemi multicamera, possono essere realizzate in tempo reale. Altri sviluppi nel campo dell’elettronica e della tecnologia dei semiconduttori permettono di miniaturizzare componenti di sensore cosa che, non da ultimo per applicazioni su microdroni e minidroni, è piuttosto interessante. I progressivi sviluppi in ambito elettronico permettono di sfruttare settori spettrali che con i sensori odierni non era stato ancora possibile sfruttare, promettendo miglioramenti nella ricognizione di obiettivi in condizioni meteorologiche sconvenienti o di postazioni mimetizzate.

Gli attuali sviluppi tecnologici hanno ripercussioni sui limiti di prestazione di mezzi di ricognizione e osservazione. I compiti centrali del programma di ricerca sono perciò

  • la registrazione delle tecnologie rilevanti e delle loro tendenze in riferimento all’acquisizione di informazioni (IMINT, RADINT, MASINT, ACCOUSTINT, SAR, GEOINT)
  • l’indicazione di nuove possibilità tecniche
  • la garanzia delle basi e delle conoscenze specialistiche per l’attività di consulenza, sperimentazione e perizia

Ambiti di competenza

Luftaufklärung
Ricognizione dello spazio aereo del futuro

I progressi tecnologici in ambito di antenne, alta frequenza e algoritmica consentiranno in futuro di realizzare nuove applicazioni. Temi di ricerca sono sistemi radar cognitivi, multistatici o passivi. Anche interferenze come i segnali eco dovuti alla topografia o anche la reazione alla retrodiffusione di oggetti volanti andranno tenute in conto. Per l’individuazione di droni si valutano nuovi approcci.

IMINT Technologie für Abstandsaufklärung
Moderne tecnologie IMINT per la ricognizione a distanza

I progressi tecnologici, rispetto a sistemi tradizionali, promettono un miglior riconoscimento di obiettivi a terra, ad es. con sensori iperspettrali. Importanti informazioni possono essere rilevate anche con il cattivo tempo tramite sensori radar per la mappatura (SAR). Lo sviluppo ulteriore della tecnologia SAR su sistemi multicanale promette di rilevare in tempo reale attività umane a terra.

Intelligente Ueberwachung Boden
Sorveglianza intelligente e connettiva di attività a terra

Dato il volume sempre crescente di dati registrati, un’intelligente analisi preliminare tramite sensori acquista più importanza. La parallela tendenza alla connettività promette di garantire lo svolgimento di compiti di sorveglianza con ridotto impiego di personale. In questo ambito di competenza si tratta di registrare e valutare le tendenze e i limiti di un’attività di sorveglianza intelligente e connettiva.

Leistungsgrenze moderner Sensorik
Limiti di prestazione di sensori moderni

I progressi di rilevatori e sensori vengono valutati in riferimento ai limiti di prestazione. Questo riguarda multisensori, miniaturizzazione e sensori che ricorrono a nuove bande spettrali, nonché nuove possibilità per la ricognizione grandangolare. Vengono esaminati anche nuovi approcci finalizzati all'estensione delle distanze dei sensori o all’impiego su terreni urbani (ad es. Through Wall Sensing).

Zieldetektion und Tarnanalyse
Rilevamento di obiettivo e analisi di mimetizzazione

Le caratteristiche di obiettivi e sottofondo vengono rilevate per sensori radar, visivi, iperspettrali, infrarossi e acustici. La valutazione è incentrata sull’analisi dei segni e degli influssi umani. In questo ambito di competenza vengono inoltre registrati e valutati i progressi in relazione alla mimetizzazione multispettrale, mobile e adattiva.

Dimostratori tecnologici

Gefechtsfeldradar
Radar di sorveglianza del campo di battaglia

Il radar sperimentale da campo FERAMO viene utilizzato per la ricognizione a distanza ravvicinata (alcune centinaia di metri). Possono essere rilevati veicoli, persone e piccoli droni.

GigaEye Demonstrator
Dimostratore Giga-Eye

Il sensore sperimentale consente una copertura spaziale a tutto campo, di particolare interesse per i compiti di monitoraggio. È possibile rilevare in contemporanea aree di osservazione in diverse direzioni.

MIRANDA Radarsensor
Sensore radar MIRANDA

Il dimostratore tecnologico MIRANDA consente l'effettuazione di riprese aeree del terreno anche in condizioni meteorologiche avverse, dove altri sensori non forniscono informazioni utili. Le immagini Quicklook potevano essere trasmesse in tempo reale fino a una distanza di 120 km e le immagini SAR ad alta definizione mostravano risoluzioni fino a 15 cm.

WTF_FoPrgm1_TD5_HostileFireIndication

I colpi di arma da fuoco sugli elicotteri sono difficilmente udibili per l’equipaggio poiché sono coperti dal rumore del veicolo stesso. Per questo è ancora più importante per il pilota ricevere avvisi automatici e indicazioni sulle zone di pericolo in caso d’evento. Al fine di sviluppare le competenze di valutazione in questo senso, un elicottero Cougar è stato equipaggiato con 14 microfoni speciali a scopo di test.

Demonstrator Multisensor


Un solo sensore spesso non è sufficiente per ottenere il risultato di ricognizione desiderato. La piattaforma multisensore consente di sfruttare il potenziale dato dalla fusione dei dati dei sensori.

Adaptive Tarnung
Mimetizzazione adattiva

In questo progetto vengono studiati i dimostratori mimetici, con i quali i veicoli vengono adattati all’ambiente circostante. Particolarmente interessante è l’adattamento sia nell’infrarosso termico che nello spettro elettromagnetico visivo.

Rete

La costruzione di competenze specialistiche si basa su un’ampia rete di partner provenienti dall’economia, dal mondo accademico e da altri centri di ricerca nazionali e stranieri. Per garantire l’orientamento alle capacità ha luogo uno stretto contatto e scambio di informazioni con utenti, servizi di pianificazione, servizi di acquisto e centri di sperimentazione del DDPS.

Capo del programma di ricerca

Capo del programma di ricerca
Dr. Peter Wellig

Il nostro capo del programma di ricerca «Ricognizione e sorveglianza» è lieto del suo interesse!


Scienza e technologia Settore specialistico Gestione della ricerca e Operations Researcht
und Operations Research
Feuerwerkerstrasse 39
CH-3602 Thun
Tel.
+41 58 468 28 10

Capo del programma di ricerca

Dr. Peter Wellig

E-Mail